Negli uomini del nostro tempo si verifica un fenomeno sorprendente: essi aspirano alla meditazione perchè avvertono, qualunque sia la loro ideologia, o la loro fede, che a causa della tensione e della febbrilità della vita moderna, rischiano di perdere la parte migliore e più autentica di se stessi.

CAMMINATA DI MEDITAZIONE SILENZIOSA IN MEZZO ALLA NATURA IN LOC PORTO CONTE (PARCO DELLE PRIGIONETTE) (ALGHERO) - (1 novembre 2009)

Domenica 1 novembre 2009, in Alghero, loc. Porto Conte, presso il parco delle "Prigionette", ore 9.30, quindici meditanti si sono ritrovati per svolgere una meditazione silenziosa in mezzo alla natura.

Di che cosa si tratta? E' una meditazione in parte "camminata", in fila indiana, a passo lento, al ritmo del proprio respiro; in parte, da seduti, in mezzo al bosco. La mattinata è stata trascorsa in assoluto silenzio.

La ricchezza del parco, in termini di piante, uccelli, colori, profumi e del mare, che è adiacente allo stesso, hanno reso questa forma di meditazione particolarmente coinvolgente e silenziosa.




Nelle diverse tappe abbiamo cercato di lasciare da parte pensieri per fare posto all'ascolto di ciò che la splendida natura circostante ci comunicava. "Un viaggio nel nostro cuore" è emerso nella condivisione finale, "un riconoscere i punti dove si può camminare e andare avanti e quelli nei quali non c'è strada", "un ricevere energia da ciò che ci circonda e un saper darla agli altri".

Una bella esperienza che ci auguriamo di ripetere, anche da soli, o con i nostri amici. Talvolta si può rubare qualche minuto alla chiacchera per stare in un silenzio che ricarica