Negli uomini del nostro tempo si verifica un fenomeno sorprendente: essi aspirano alla meditazione perchè avvertono, qualunque sia la loro ideologia, o la loro fede, che a causa della tensione e della febbrilità della vita moderna, rischiano di perdere la parte migliore e più autentica di se stessi.

CAMMINATA DI MEDITAZIONE SILENZIOSA IN MEZZO ALLA NATURA IN LOC PORTO CONTE (PARCO DELLE PRIGIONETTE) (ALGHERO) - (17 maggio 2009)

Domenica 17 maggio 2009, in Alghero, loc. Porto Conte, presso il parco delle "Prigionette" si è tenuto uno stage di meditazione silenziosa in mezzo alla natura.

Ventuno partecipanti dalla Scuola di Sassari e Alghero si sono immersi nel verde di una natura rigogliosa e fiorita per compiere una esperienza di silenzio e di consapevolezza.

Il percorso in fila indiana e a passo lento è stato cadenzato da soste nelle quali sono state svolte delle meditazioni sui sensi.

Il tatto, l'udito, l'olfatto, la vista.

Sono le porte attraverso le quali noi conosciamo il mondo che ci circonda e ne facciamo esperienza.
Ogni di queste "porte" è il canale attraverso il quale ogni cosa che noi percepiamo all'esterno entra dentro di noi. I sensi "esterni" hanno dei corrispondenti "sensi interni" nel nostro cuore.
E' di fondamentale importanza che queste "porte" interiori siano aperte, pulite, accoglienti. Possiamo, infatti, "guardare" ma non "vedere", "sentire" ma non "ascoltare", "toccare" ma non percepire .....

E allora ci siamo chiesti: "i nostri sensi, sono aperti oppure un pò chiusi"? Siamo ricettivi? Possiamo esserlo di più?

Alberi, fiori (il cisto in fiore era meraviglioso!), profumi, uccelli di ogni specie, la brezza marina sono stati i nostri maestri in questo viaggio, di ascolto della natura e di comprensione profonda di noi stessi.

Dalla condivisione finale è emerso che noi e la natura siamo una cosa sola e che entrare in contatto con essa ci aiuta a riappropriarci di noi stessi, perchè noi ed essa siamo profondamente uniti.

Grande rilassamento e serenità al termine della esperienza.

Ciascuno porterà via qualcosa che farà rivivere nella sua quotidianità e nel perseguimento del suo obiettivo