Negli uomini del nostro tempo si verifica un fenomeno sorprendente: essi aspirano alla meditazione perchè avvertono, qualunque sia la loro ideologia, o la loro fede, che a causa della tensione e della febbrilità della vita moderna, rischiano di perdere la parte migliore e più autentica di se stessi.

MEDITAZIONE SUL TRAMONTO IN LOC. "TORRE DEL PORTICCIOLO" - (Alghero) (10 luglio 2010)

Il giorno 10 luglio 2010, ad Alghero, in località Porticciolo, alle ore 20.00, si sono dati appuntamento trenta meditanti, per assistere ad uno "spettacolo": il tramonto!.

Dal luogo dell'appuntamento ci siamo spostati lungo la costa.
Dopo aver fatto il saluto con il suono della campana, in silenzio, lentamente, ci siamo avvicinati alla scogliera.

Il sole era alto, ma aveva cominciato la sua inesorabile discesa. Circondati dalla folta vegetazione bassa, perchè così modellata dal vento che inesorabile batte in quelle zone, durante il cammino, a tratti arrivavano delle folate dal profumo di mirto e di pino. Il cinguettio degli uccelli, man mano che ci avvicinavamo alla scogliera, lasciava il posto alla risacca del mare calmo che, come una culla, ci accarezzava.

Una volta seduti, Sandra, ha guidato una bellissima meditazione: la natura che ci circonda ci parla, ci vuole dire qualcosa, anche con i suoi silenzi ..... E noi possiamo esprimere ad essa quello che abbiamo dentro, ciò che vogliamo comunicare.

Per far questo dobbiamo ritornare un pò bambini: la meditazione non è logica, ragionamento ferreo, ma è come un bambino che, senza tanti ragionamenti, si butta nelle braccia del papà, che lo aspetta e lo ama.

Il ritorno alla base è avvenuto con una camminata silenziosa: il paesaggio era più scuro e più silenzioso, ma rassicurante.




Se in quest'estate, ti troverai in mezzo alla natura, prova anche tu a fare silenzio per qualche minuto e ad osservare!