Negli uomini del nostro tempo si verifica un fenomeno sorprendente: essi aspirano alla meditazione perchè avvertono, qualunque sia la loro ideologia, o la loro fede, che a causa della tensione e della febbrilità della vita moderna, rischiano di perdere la parte migliore e più autentica di se stessi.

Meditazione sul tramonto .....

Sabato 9 luglio, ore 20.00 trenta meditanti si sono ritrovati presso il posteggio del belvedere che si affaccia sull'isola di Foradada (lungo la strada che porta a Capo Caccia, alcune centinaia di metri dopo la borgata di Tramariglio).

Un incontro di meditazione yoga a contatto con la natura: questa volta con il tramonto.


































Dopo aver percorso a piedi una stradina in salita (150 metri circa) che ci ha portato un punto panoramico alle spalle del costone illustrato nella foto sopra, ci siamo seduti rivolti verso il mare.

Un esercizio di concentrazione sul respiro per introdurci in una dimensione di silenzio e di ascolto della natura.

Com'è importante fare silenzio! Siamo entrati davvero in sintonia con l'ambiente circostante e con noi stessi.
E allora senti i suoni e vedi ciò che ordinariamente non vedi, perchè sei distratto e preso dai tuoi soliti problemi

Diventi un tutto armonico con l'ambiente, ma soprattutto con te stesso.

















Non c'è stato bisogno di dire molto: la meditazione l'ha "guidata" lui, il sole, che in quel frangente tramontava.

Lui, fonte di luce, di calore e di vita per ciascuno di noi, per ricordarci, almeno per oggi, chi siamo! e per farci ritrovare la luce che portiamo dentro .....























La meditazione è terminata alle 21.15. Ci siamo resi conto, dopo, di non aver pensato a nulla e ci siamo ritrovati leggeri e pieni di energia!