Negli uomini del nostro tempo si verifica un fenomeno sorprendente: essi aspirano alla meditazione perchè avvertono, qualunque sia la loro ideologia, o la loro fede, che a causa della tensione e della febbrilità della vita moderna, rischiano di perdere la parte migliore e più autentica di se stessi.

STAGE DI MEDITAZIONE ZEN IN LOCALITA' MONTE AGNESE (Alghero) (06 aprile 2008)

  • Molto spesso ho "paura" di sedermi in meditazione, in assoluto silenzio. Ciò perchè mi metto di fronte a me stesso, ai miei problemi, senza possibilità di evadere.
  • Stare in meditazione ad ascoltare il mio respiro è una "lotta" contro pensieri e distrazioni che, continuamente, si affacciano alla mente. Ciò richiede impegno e talvolta fatica, ma piano piano riesco a dominare i pensieri.
  • E' vero, le distrazioni sono continue e bisogna imparare a conviverci e a non farsi sopraffare .... ma in alcuni momenti, mentre facevamo zen nella sala, la mia mente ha fatto silenzio e ho percepito il respiro di tutti noi come un solo respiro. Mi sono sentita collegata a tutti. Ho scoperto una realtà stupenda!
  • Ho percepito un pensiero insistente, su una persona che mi aveva fatto del male. Mentre facevo zen, ho perdonato questa persona, mandandole un pensiero positivo. Da quel momento, ho provato una grande pace. Il pensiero di quella persona, che si agitava nel mio cuore, si è allontanato e io sono riuscito ad ascoltare il mio respiro in perfetta concentrazione.
  • Durante la sessione zen mi sono accorto di quanti pensieri inutili occupano la mia mente e pian piano ho cercato di trattenere solo quelli buoni ed utili.

Questi i pensieri di alcuni dei 23 meditanti che hanno partecipato al sesshin zen del 6 aprile, in località Monte Agnese, ad Alghero.

E' stata una giornata intensa nella ricerca del silenzio interiore. Questa è la vera meditazione che richiede convinzione, fiducia e impegno, ma che dona frutti di chiarezza mentale, di silenzio, di pace, frutti che difficilmente si trovano nella quotidianità frenetica.

Dobbiamo ritagliarci degli spazi di silenzio per noi stessi nel corso della giornata, per non venire sopraffatti da ciò che ci circonda.........